Dijbril, Saidou,
Saadou e Mariam

Studenti a Koulou

"Voglio diventare un’insegnante e incoraggiare i genitori a iscrivere i loro figli a scuola. Molti orfani come me non hanno avuto la possibilità di venire a scuola. Il mio motto sara’: Zero bambini a casa."

Mariam Sawadogo

studenti%20koulou_edited.jpg
pngfind.com-handprint-png-15808.png

Mi chiamo Sawadogo Mariam. Sono del villaggio di Koullou, distretto di Ipaala. Sono orfana di padre da quando ero molto piccola. Sono in terza elementare. Mamma è una grande combattente, è grazie a lei che ho avuto la possibilità di frequentare la scuola. Voglio vedere mia madre felice, ecco perché lavoro duro a scuola. Nei miei 3 anni di scuola non ho mai permesso a nessuno di essere davanti a me: su una sessantina di studenti sono sempre stata la prima della classe. Sono sicura e ferma nella volontà di continuare così. Voglio diventare un’insegnante e incoraggiare i genitori a iscrivere i loro figli a scuola. Molti orfani come me non hanno avuto la possibilità di venire a scuola. Il mio motto sara’: Zero bambini a casa. Grazie alla mia maestra per essere un buon esempio per me.

Je m appelle Sawadogo Mariam. Je suis dans le village de Koullou, quartier Ipaala. Je suis orpheline depuis mon bas âge. Je suis dans la classe de CE1. Maman est une femme battante, grâce à elle j ai eu la chance d être à l école. Je veux voir ma maman dans le bonheur , pour cela je bosse dur à l école. Depuis mes 3 années passées à l école , je n ai jamais laissé quiconque être devant moi. Parmi une soixantaine d élèves j ai toujours tenu les reines de la classe. Je suis sur et certaine de continuer ainsi. Je veux être une institutrice, pour encourager les parents à inscrire leurs enfants à l’école. Beaucoup d‘orphelins comme moi n’ont pas eu cette chance de venir à l école. Zéro enfant à la maison. Merci à ma maîtresse d être un bon exemple pour moi.

clipart2949598_edited.png
Sawadogo_edited.jpg
clipart2949598_edited.png
jasonre%20saadou_edited.jpg

Mi chiamo Gansonré Saadou. Gansonré Saidou è mio fratello gemello e vengo dal villaggio di Yilou. Sono alla scuola di Koullou. Voglio fare il dottore perché qui ci sono molte malattie. Mia madre soffre e quando la guardo mi fa male. Ci sono molte altre persone che sono nella sua stessa difficile situazione sanitaria. Salvare vite è la mia vocazione. Per questo devo lavorare bene a scuola per avere successo, ho già intrapreso questo percorso e non ho intenzione di mollare. Voglio esprimere il mio incoraggiamento a questi medici che lavorano giorno e notte per i malati. Sono orgoglioso di questo lavoro che andrô a fare.

Je m’appelle Gansonré Saadou. Gansonré Saidou est mon frère jumeau. Je suis du village de Yilou. Je suis à l école de Koullou. Je veux être un docteur parce il y a beaucoup de maladies ici. Ma mère est souffrante, quand je la regarde elle me fait de la peine. Il y a d autres personnes qui sont dans le même cas qu elle. Sauver des vies est ma vocation, pour cela je dois bien travailler à l école pour réussir. Je suis déjà dans le bain et je ne compte pas lâcher prise. Courage à ces docteurs qui œuvrent déjà pour les personnes malades nuit et jour. Je suis fier de ce métier.

Mi chiamo Gansonré Saidou. Vengo da Yilou, comune di Djibaré. Sono uno studente della scuola di Koullou più precisamente nella classe CE1. Vorrei diventare un militare, perché i terroristi uccidono molte persone nel mio Paese. Molte famiglie devono migrare alla ricerca di luoghi più sicuri. Queste famiglie non sono in grado di soddisfare le loro necessità quotidiane. E molti ragazzi come me hanno dovuto smettere di andare a scuola a causa delle guerre. Patria o morte che conquisteremo. Militari per difendere la vita.

Je m’appelle Gansonré Saidou. Je viens de Yilou, commune de Djibaré. Je suis élève à l école de Koullou plus précisément dans la classe de CE1. J’aimerais devenir un militaire parce les terroristes tuent beaucoup de gens dans mon pays. Chaque jour des familles se déplacent à la recherche d autres terres. Ces familles n arrivent pas à subvenir aux besoins quotidiens. Et beaucoup d enfants comme moi ont cessé d aller à l école à cause des guerres. La patrie ou la mort nous vaincrons. Militaire à vie.

clipart2949598_edited.png
Jasonre_edited.jpg
clipart2949598_edited.png
Sankara_edited_edited.jpg

Mi chiamo Sankara Djibril, sono del villaggio di Koullou, distretto di Foon, ringrazio i miei genitori per avermi iscritto a scuola. Sono nella classe di CE1. Io vorrei essere un medico per curare i malati. Le malattie uccidono molte persone nel mio villaggio e questo mi addolora. Non abbiamo un buon ambulatorio qui. So che se lavoro bene a scuola potrò diventare un grande medico e aiutaerò a ridurre la mortalità. Ripeto grazie a i miei genitori per avermi iscritto a scuola. Molti bambini non sono stati così fortunati.

Je me nomme Sankara Djibril. Je suis dans le village de Koullou, quartier de Foon. Je dis merci à mes parents de m avoir inscrit à l école. Je suis dans la classe de CE1. J’aimerais être un docteur pour soigner les malades. Les maladies tuent beaucoup de gens dans mon village et cela me fait de la peine. On a pas un bon dispensaire ici. Je sais que si je travaille bien à l école je serai un grand docteur pour contribuer à diminuer la mortalité. Je dis encore merci à mes parents de m avoir inscrit à l école. Bon nombre d’ enfants non pas eu cette chance.